1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Google frana a Wall Street dopo dichiarazioni di Reyes

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Di solito molto avaro di commenti sulla sua situazione finanzaria e societaria, il gigante di Mountain View ha provocato ieri un terremoto nel comparto tecnologia dopo le dichiarazioni del direttore finanziario George Reyes. “La crescita sta rallentando – ha dichiarato – dovremo trovare nuove soluzioni per sostenere i ricavi”. Sgomento tra gli operatori di Borsa che, presi dal panico, si sono gettati sulle vendite con la conseguenza che il titolo Google ha perso nel giro di pochi secondi circa 13 punti percentuali. Trascinati nel gorgo della paura anche Yahoo, eBay e Apple. Solo in serata si è assistito a un leggero ritorno di forza ma i segni sono rimasti profondamente negativi con Yahoo! in calo del 2,08%, eBay del 2,96%, Apple del 3,52% e Google del 7,11%. Secondo molti analisti il mercato avrebbe sovrareagito a una comunicazione inedita e inattesa da parte del motore di ricerca più famoso del mondo, una comunicazione di tono non così pessimistico come si potrebbe pensare guardando lo scivolone in Borsa. Reyes ha infatti detto ciò che è normale dopo un lungo periodo di crescita a tassi molto elevati come quello garantito da Google, puntando il dito, in particolare, contro il mercato pubblicitario in frenataq, mercato da cui Google raccoglie il 99% dei propri ricavi.