Google finanzia i piccoli advertiser e pensa a marchiare le proprie informazioni

Inviato da Floriana Liuni il Mer, 10/10/2012 - 09:56
Quotazione: GOOGLE INC
C'è aria di novità in casa Google. Voci si rincorrono sui siti specializzati intorno ad una nuova campagna del motore di ricerca di Mountain View: l'emissione di una carta di credito per finanziare - al tasso dell'8,99% - le campagne promozionali on line di piccoli e medi imprenditori, per un minimo di 200 dollari e per un massimo di 100 mila. Inoltre, secondo il Financial Times, la società sta pensando di difendersi dai problemi dell'antitrust europeo mettendo il proprio marchio su tutte le informazioni proprietarie prodotte dalla società stessa o dalle sue correlate per conto di Google. In questo modo mappe, quotazioni azionarie, orari aerei ecc. saranno riconoscibili, senza alcun problema di appropriazione indebita. Polemiche, però, sono sorte da alcune società private che producono lo stesso tipo di informazioni, e che si sentono minacciate dal potere di Google di promuovere se stessa sul motore di ricerca, penalizzando i concorrenti.
COMMENTA LA NOTIZIA