1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Google: Commissione Ue, nuove accuse di abuso di posizione dominante

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Commissione europea ha lanciato oggi una nuova offensiva contro il gigante americano Google, accusandolo ancora una volta di abuso di posizione dominante. Bruxelles ha inviato a Google due distinte “comunicazioni degli addebiti” (vale a dire un atto di accusa) per pratiche anticoncorrenziali: una riguardante i servizi di acquisto comparativo nelle pagine dei risultati delle ricerche, l’altra sulla limitata possibilità per i siti internet di terzi di visualizzare i messaggi pubblicitari dei concorrenti. “Google ha creato tanti di quei prodotti innovativi che ci hanno cambiato la vita, ma non può arrogarsi il diritto di negare a altre imprese la possibilità di competere e di innovare. Con oggi ribadiamo che Google ha favorito in modo indebito il proprio servizio di acquisti comparativi nelle sue pagine di ricerche generiche. Ciò implica praticamente che i consumatori rischiano di non visualizzare i risultati più pertinenti per le loro ricerche – ha detto Margrethe Vestager, commissaria responsabile per la concorrenza – Pensiamo poi che Google ostacoli la concorrenza limitando la capacità dei concorrenti di inserire pubblicità sui siti internet di terzi, pratica che soffoca la scelta del consumatore e l’innovazione”. Il gruppo americano adesso ha la possibilità di rispondere alle obiezioni della Commissione Ue.