1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Goldman Sachs rialzista sull’eur/usd e sullo usd/jpy

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Goldman Sachs scommette sull’eurodollaro e sul dollaroyen. Secondo il colosso statunitense nei prossimi mesi il primo cross è destinato a beneficiare della “forza della bilancia dei pagamenti di Eurolandia” che si contrapporrà “alla debolezza di quella statunitense”.

La view rialzista è surrogata dall’atteso miglioramento della congiuntura in Europa, “che potrebbe favorire il rafforzamento dell’euro”. La stima a tre mesi della banca newyorkese vede l’incrocio in quota 1,38 dollari mentre l’outlook a sei mesi e un anno stima il cross a 1,4 dollari.

Dopo un calo in quota 98 yen (stima a 90 giorni), anche il cambio tra il biglietto verde e la divisa nipponica è visto in crescita. Nel semestre dovrebbe salire a 103 yen che diventeranno 107 nel giro di un anno.

Nel lungo periodo la crescita dello usd/jpy, atteso a 125 entro fine 2016, sarà guidata dai differenti orientamenti delle banche centrali. “Mentre la Fed inizierà a innalzare il tasso sui fed funds, la BoJ sarà ancora alle prese con politiche espansive”.

Andamento altalenante per il cambio eurosterlina che dopo una discesa a 0,82 è stimato a 0,83 e 0,85 pound (sei mesi, un anno) visto che dopo un calo in scia del rafforzamento della congiuntura d’Oltremanica “il deficit commerciale britannico limiterà l’apprezzamento della sterlina”.