1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Goldman Sachs: prezzi europei incorporano possibilità hard landing per 30-40%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I recenti dati in arrivo da oltreoceano e dal Regno Unito non hanno fatto altro che aumentare i timori di un hard landing, fenomeno che si verifica quando da un’economia in espansione si passa direttamente a uno stato di recessione, nella maggior parte dei casi a causa di una politica monetaria o fiscale eccessivamente restrittiva da parte delle autorità competenti. In effetti, gli economisti di Goldman Sachs mettono in evidenza di aspettarsi ora come ora una recessione negli Stati Uniti in questo anno che ha da poco preso il via nonché un rallentamento della crescita in Europa. Un indicatore di questo clima è l’indice del rischio calcolato dalla stessa Goldman Sachs, secondo cui la propensione al rischio sarebbe scesa proprio ai livelli dell’ultima recessione del 2002. Inoltre, tramite un modellino, gli economisti della banca d’affari hanno stimato in quale proporzione uno scenario di hard landing sia incorporato dagli attuali prezzi di mercato e hanno ottenuto che il mercato europeo, escludendo il settore finanziario, attribuisce una probabilità del 30-40% alla possibilità di recessione. Non solo, ma gli analisti di Goldman Sachs si aspettano che tale percentuale salga ulteriormente e che i prezzi di mercato scendano di un altro 10% prima che si torni a vedere la luce e che si possa così nuovamente parlare di ripresa.