Goldman Sachs: dopo l'estate conosceremo il successore di Ben Bernanke

Inviato da Luca Fiore il Mar, 23/07/2013 - 20:23
A fine settembre o al limite a inizio ottobre. Non manca molto secondo Alec Phillips, economista di Goldman Sachs, all'annuncio del nuovo chairman della Banca centrale statunitense. Esclusa una conferma di Bernanke, il Presidente Obama ha già fatto sapere che "è rimasto molto più a lungo di quanto avrebbe voluto o avrebbe dovuto", parte la caccia al suo successore.

In pole position c'è l'attuale vice presidente della Fed, Janet Yellen.  Quella che potrebbe essere la prima donna alla guida della Banca centrale statunitense è la candidata più vicina alla gestione Bernanke e rappresenterebbe la scelta più logica perché all'insegna della continuità. Newyorkese, sposata con il premio nobel per l'economia George Akerlof, la Yellen si è laureata alla Brown University e ha conseguito il dottorato all'università di Yale.

Tra i papabili troviamo anche due ex segretari al Tesoro, Timothy Geithner e Lawrence Summers. Il primo in qualità di presidente della Federal Reserve Bank di New York (carica che ha ricoperto tra il 2003 e il 2009) ha svolto un ruolo di primo piano nel corso della crisi finanziaria mentre il secondo, professore ad Harvard, è considerato il più vicino al presidente.

Phillips ritiene che il nome del successore di "Helicopter Ben" (così soprannominato perché nel corso di un intervento ha citato Milton Friedman e il suo lancio di dollari da un elicottero come mezzo per diffondere banconote e sconfiggere la deflazione) sarà annunciato dopo la riunione del 17-18 settembre, quando, secondo diversi commentatori, la Fed potrebbe annunciare l'inizio del "tapering", la prima sforbiciata (si parla di 20 miliardi di dollari mensili) al piano di acquisto di asset.

Un annuncio a fine settembre/inizio ottobre sarebbe anche in linea con la tradizione, rileva Phillips, visto che il nome dell'ultimo chairman è stato svelato con quattro mesi di anticipo e il mandato di Bernanke scade a fine gennaio 2014. In qualunque caso, "Ben Bernanke ha fatto un lavoro eccezionale", ha detto Obama poco più di un mese fa. "E' stato un partner fantastico nell'aiutarci a recuperare terreno dopo quella che poteva essere una crisi di proporzioni epiche''. 

COMMENTA LA NOTIZIA