1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Gnutti si rafforza in Hopa in attesa delle fusione con Mittel

QUOTAZIONI Mittel
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mittel stringe i tempi per la fusione con Hopa, sarebbe ormai definito anche lo schema di integrazione. Il primo passaggio sarà l’acquisto da parte di Mittel del 51% di Fingruppo dal nucleo dei soci storici, incluso Emilio Gnutti. Le azioni sono state valutate tra 1,2 e 1,3 euro, incluso il premio di maggioranza. Il via libera dei soci della finanziaria presieduta da Giovanni Bazoli e di quelli raccolti in Fingruppo, la holding che controlla Hopa, potrebbe essere questione di giorni. Gli ultimi dubbi sarebbero rappresentati dalle banche azioniste di corso Zanardelli. Ieri a Brescia c’è stato l’aggiornamento sullo stato delle trattative e il board di Fingruppo si è riunito per discutere il progetto, schierando un loro consulente al fianco di quelli di Merryl Linch e Goldman Sachs, dando mandato al commercialista Claudio Zulli. La Borsa forse si aspettava di più dalla riunione, tanto che il titolo di Mittel ha perso il 4% ieri in Piazza Affari. Prima della fusione è previsto il rafforzamento di Fingruppo in Hopa, che dovrebbe acquistarne un 10% salendo così al 44%. A questo punto scatterebbe una fusione a tre tra Mittel, Fingruppo e Hopa. Questo schema deve fare i conti con le resistenze di alcune banche azioniste della cassaforte bresciana, che vorrebbero esser premiate così come Fingruppo.