Gm scivola sui mercati europei dopo le vendite di azioni di Kerkorian

Inviato da Redazione il Mer, 21/12/2005 - 12:34
General Motors ha infilato ieri un'altra seduta da dimenticare. Il titolo del colosso di Detroit è arrivato infatti a toccare i minimi dal 1987 sotto i 20 dollari con un calo di oltre 4 punti percentuali dopo la notizia sul sorpasso della produzione industriale, previsto per il 2006 da parte di Toyota, che diventerà così il primo produttore mondiale di auto. Oggi le azioni della casa automobilistica americana stanno subendo un altro tracollo sui mercati europei a seguito dell'annuncio, fatto dalla Tracinda di Kirk Kerkorian, di aver venduto un totale di 12 milioni di azioni. Kerkorian aveva acquistato titoli Gm a più riprese nei mesi di settembre e ottobre spingendo al rialzo il titolo fino ai 32 dollari per azione, facendo balenare nel mercato l'idea di una possibile scalata. Ora il dietro-front, giustificato con motivi fiscali, che ha fatto scendere la quota posseduta dalla Tracinda Corporation al 7,8% dal 9,9% precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA