1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Gli Stati Uniti preparano i dazi per la Cina

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ultimatum è fissato, la scadenza è il 15 aprile e i cinesi sono già avvertiti. Se entro quella data non muoveranno per rivalutare ancora lo yuan, il Tesoro americano passerà dalle pressioni diplomatiche ai fatti. Sarà il colpo d’avvio di una procedura formale il cui sbocco è una legge di iniziativa dell’amministrazione per limitare le importazioni in America del “made in China”. Intanto i governi europei stanno alla finestra, incalzati dagli americani a dare una mano per disinnescare il conto alla rovescia della crisi. In realtà metà aprile sembra giusto una scadenza burocratica: la data per l’uscita del “Currency Report”, il periodico rapporto sulle monete del Tesoro americano. Scadenzato a pochi giorni dalla visita del presidente cinese Hu Jintao a Washington e a sette giorni dal vertice di primavera del Fondo monetario internazionale, quel rapporto accuserà la Cina di “manipolazioni sui cambi” se nel frattempo Pechino non avrà rivalutato di nuovo la propria moneta dopo il ritocco del 2,1% sul dollaro di luglio, seguito da un altro 0,6% in sei mesi.

Commenti dei Lettori
News Correlate
VERSO LA QUOTAZIONE IN BORSA

Sg Company: presentata domanda ammissione su Aim Italia

Sg Company, società attiva nella comunicazione integrata Live&Digital, ha presentato ieri la domanda di ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie su Aim Italia. Obiettivo della società italiana, guidata da Davide …

Articolo IV sull'Eurozona

Fmi, monito all’Italia: “Introduca salario minimo”

L’Italia deve introdurre un salario minimo nelle regioni, potenzialmente differenziato. A scriverlo il Fondo monetario Internazionale del rapporto Articolo IV sull’Eurozona in cui fornisce una serie di raccomandazioni al nostro …