1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Gli ordini di vendita affliggono le Borse europee

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Chiusura in deciso territorio negativo per gli indici azionari europei mentre a Wall Street prosegue incessanti le vendite. A comprimere al ribasso i listini i dati macroeconomici inferiori alle attese giunti nel corso della giornata e la deludente trimestrale di Citigroup, che ha fatto sapere di avere concluso il quarto trimestre del 2007 con una perdita di 9,83 miliardi di dollari e svalutazioni di portafoglio per 18,1 miliardi prima delle tasse. Nel Vecchio continente è di questa mattina la notizia che lo Zew, l’indicatore economico della fiducia (“sentiment”) per la Germania, e anticipatore dei trend in tutta Europa, nel mese di gennaio è sceso a -41,6 da -37,2 del mese precedente. Così, gli indici azionari europei hanno chiuso i battenti con forti ribassi: in Francia il Cac40 ha terminato con un calo del 2,83% a 5.250,82 punti, in Germania il Dax ha chiuso in discesa del 2,14%, a 7.566,38 punti, e in Svizzera lo Smi si è lasciato alle spalle il 2,39%, a 7.997,25 punti.