1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Gli operatori scommettono su un ulteriore calo dello yen

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le scommesse nette ribassiste sullo yen salgono ai massimi dal luglio 2007. Lo ha annunciato la statunitense Commodity Futures Trading Commission che oggi ha diffuso i dati del “Commitments of Traders” relativo la settimana all’11 dicembre.

I dati hanno evidenziato che le posizioni nette corte (la differenza tra ribassiste e rialziste) ha registrato un incremento del 4,5% salendo a 94.401 contratti. Si tratta del dato maggiore dal luglio 2007 e testimonia, alla luce dell’affermazione del Liberal Democratic Party, che gli operatori stanno scommettendo su un ulteriore ribasso della divisa nipponica.

L’affermazione del partito guidato da Shinzo Abe, da sempre a favore di una politica monetaria e fiscale più incisiva, questa mattina ha spinto il cambio tra il dollaro statunitense e lo yen a livelli che non si vedevano dall’aprile del 2011.

I dati della Cftc hanno evidenziato che le scommesse nette “short” sull’euro e quelle “long” sulla sterlina si sono confermate in quota 31,6 e 28 mila contratti. In crescita invece le scommesse nette rialziste sul dollaro australiano che hanno aggiornato i massimi da inizio anno a 103,4 mila e quelle sul dollaro canadese, salite di oltre il 9% a 62,5 mila.