Gli industriali salvano Piazza Affari, Ftse Mib chiude in rialzo dello 0,4%. Banche ancora in rosso -2-

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 29/05/2012 - 17:42
Brillante performance del comparto industriale: Impregilo ha guadagnato il 6,83% a 3,314 euro, Prysmian il 4,69% a 11,83 euro, Luxottica il 4,08% a 27,01 euro, Saipem il 3,22% a 32,97 euro, Pirelli il 3,37% a 8,42 euro. Ben comprata Fiat (+3,97% a 4,138 euro) dopo che il presidente Elkann ha confermato i target 2012 di Fiat-Chrysler in America e nel resto del mondo, annunciando però che saranno rivisti quelli in Europa nel prossimo trimestre. Ancora debole il comparto bancario. Sotto i riflettori è finita la Popolare di Milano (-3,84% a 0,32 euro) che ha comunque dimezzato le perdite dopo aver pubblicato una nota ufficiale in scia alle notizie relative all'arresto dell'ex presidente di piazza Meda, Massimo Ponzellini. In rosso anche Monte dei Paschi (-2,23% a 0,202 euro), Banco Popolare (-1,31% a 0,901 euro), Ubi Banca (-0,98% a 2,218 euro), Unicredit (-1,44% a 2,462 euro) e Intesa SanPaolo (-0,59% a 1,01 euro). Ancora vendite su Telecom Italia, che ha mostrato un ribasso del 2,93% a 0,662 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA