Gli immobiliari festeggiano l'addio alla retroattività

Inviato da Redazione il Mer, 19/07/2006 - 12:29
Rialzi diffusi su tutti i titoli del settore immobiliare nel giorno successivo alla presentazione da parte del Governo delle correzioni al contestato decreto fiscale che rischiava di rappresentare una vera e propria rivoluzione della tassazione sugli immobili. Rimossa la principale causa di tensione per le aziende attive nel trading immobiliare (la retroattività delle misure), il comparto recupera parte delle posizioni perse nelle ultime settimane. Si va dal +0,39% di Pirelli Re (43,60 euro) al +3,9% di Uni Land (0,9640 euro). Progressi comunque superiori al punto percentuali interessano molti dei principali attori del mercato tra cui Aedes (+1,65% a 4,8 euro), Beni Stabili (+1,34% a 0,77 euro) e Immobiliare Lombarda, che avanza dell'1,19% a 0,1865 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA