1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Per gli analisti è ora di puntare sul dollaro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

È arrivato il momento di acquistare il dollaro. È quanto emerge da due report firmati Credit Agricole e Bank of America Merrill Lynch. Alla base della view rialzista c’è il convincimento che i prossimi dati macro certificheranno l’irrobustimento della prima economia spingendo al rialzo i rendimenti a breve e di riflesso il biglietto verde.

“Ci attendiamo un incremento delle non-farm payrolls di 215 mila unità ad aprile e un calo del tasso di disoccupazione dello 0,1 al 6,6 cento”, rileva Mark McCormick, strategist valutario del Credit Agricole, a proposito dei dati in calendario per venerdì. “Nel complesso riteniamo che le indicazioni che arriveranno dagli Stati Uniti nel corso della settimana confermeranno la ripresa dal torpore invernale”.

Oltre ai fattori congiunturali, focus anche sulla stagionalità, visto che, evidenzia McCormick, “maggio è uno dei mesi migliori per il dollaro, salito in media del 2,7% (Bloomberg’s Broad Dollar index) negli ultimi 10 anni”.

In linea la view di BofA che conferma l’approccio rialzista sul biglietto verde e sui rendimenti statunitensi “in scia dell’attesa di un deciso rafforzamento della crescita”. Secondo l’analista John Shin nel resto dell’anno l’incremento del Pil della prima economia “risulterà doppio rispetto al primo trimestre” favorendo “la prosecuzione del tapering da parte della Federal Reserve”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.