Glencore allunga le mani sul carbone indonesiano di Bakrie in cambio di un prestito da 900 milioni di dollari

Inviato da Floriana Liuni il Gio, 13/10/2011 - 15:25
Glencore, il trader in commodity svizzero maggiore al mondo, starebbe negoziando un prestito da 800-900 milioni di dollari da concedere all'indonesiana Bakrie Group, per finanziare così il pagamento di un debito da 1,35 miliardi di dollari che il gruppo asiatico ha contratto con Credit Suisse e diversi hedge funds. La notizia è riportata dalle maggiori agenzie di stampa internazionali e dal sito internet del Financial Times. In cambio del prestito, Glencore acquisirà diritti commerciali su una quota maggiore dell'output di carbone proveniente da Bumi, compagnia controllata da Bakrie. Il 47% della stessa Bumi costituisce parte della garanzia che Bakrie offre per il prestito concesso da Glencore.
COMMENTA LA NOTIZIA