Giorni clou per Mariella Burani: su mancato accordo banche possibile procedura concorsuale

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sono giorni clou per il gruppo Mariella Burani Fashion Group. Come spiegato in un comunicato diramato ieri sera dalla stessa società, per il gruppo potrebbe profilarsi il ricorso a una procedura concorsuale, come l’amministrazione straordinaria, se dovessero fallire i negoziati con le banche per arrivare a un accordo di ristrutturazione del debito e non si procedesse quindi alla programmata ricapitalizzazione. Il cda – si legge nel comunicato – non può escludere la possibilità che, in caso di mancata conclusione dell’accordo di ristrutturazione o di un prolungamento delle negoziazioni, l’azionista di controllo Walter Burani “possa decidere di rinunciare ad aderire all’operazione di ricapitalizzazione della società”. In questo caso – prosegue la nota stampa – il consiglio “si troverebbe a dovere valutare l’ammissione della società a una procedura concorsuale in conformità alle applicabili disposizioni di legge”.