Giornata no per i mercati finanziari europei

Inviato da Redazione il Lun, 18/04/2005 - 18:22
E' stata una giornata particolarmente negativa per i mercati del vecchio continente. con gli operatori che hanno venduto un po' di tutto: dalla tecnologia ai titoli maggiormente difensivi. Ha certamente pesato anche l'andamento debole di wall street, e in fondo l'Europa da inizio hanno si era difesa molto meglio degli Usa in fatto di performance. Sul finale il mercato ha tentato di riprendersi, allontanando i timori di un movimenti ribassista di largo respiro, archiviando la giornata come uno storno fisiologico dopo un lungo periodo. Cali così consistenti non si vedevano dall'agosto dello scorso anno. L'euro ha ripreso tono sul mercato dei cambi, testando nuovamente la soglia di 1,30 dollari. Sul fronte del prezzo del petrolio sia il Brent di Londra sia il Wti a New York hanno ceduto nuovamente terreno, lasciando spazio ai ribassi, su timori di un nuovo indebolimento dell'economia statunitense. Parigi ha chiuso la seduta in ribasso del 2,05%, Francoforte ha perso il 2,55% mentre Amsterdam si è fermata a -2,30%.
COMMENTA LA NOTIZIA