1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Giornata intensa per Alitalia: i piloti protestano, Fantozzi esamina offerta Cai

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Alitalia è ancora nell’occhio del ciclone. La storia infinita della vendita della compagnia di bandiera italiana procede, ma le proteste e le polemiche non mancano. Mentre oggi il commissario straordinario, Augusto Fantozzi, inizierà l’esame dell’offerta presentata da Compagnia aerea italiana, sottoscritta dai sindacati confederali, a Fiumicino, si accederà la protesta dei sindacati autonomi, che terranno oggi “un’assemblea informativa di tutti i lavoratori coinvolti nel progetto Cai”. Nel pomeriggio, questi sindacati (Anpac, Avia, Anpav, Unione piloti, Sdl) decideranno come muoversi e quale strategia adottare di fronte alle condizioni dettate dalla società guidata da Roberto Colaninno.


I sindacati, che hanno rotto il fronte con i confederali, puntano soprattutto il dito contro “l’evidente non conformità dei testi di stesura predisposti e ritenuti ‘immodificabili’ da Cai, con quanto concordato e sottoscritto con l’azienda e con il Governo nel mese di settembre a Palazzo Chigi”. In sostanza, secondo quanto precisato in una nota dalle associazioni, ciò comporta, un deciso aggravio delle penalizzazioni in capo ai lavoratori sia in termini contrattuali sia occupazionali. “Gravissima – prosegue il comunicato congiunto – risulta la permanenza tra i criteri di esclusione dall’assunzione in Cai di quelli relativi a madri che accudiscono figli minori o a dipendenti che assistono un familiare con un disagio grave e protetti da specifiche leggi dello Stato. Altrettanto incomprensibile la discriminazione relativa a coloro che già usufruiscono del part-time”.

E per dimostrare il loro dissenso, i piloti potrebbero adottare diverse iniziative, come lo sciopero non solo dei voli Alitalia ma di tutte le compagnie in tutti gli aeroporti. L’esito al momento appare davvero incerto e alquanto imprevedibile. Intanto, oggi, il Commissario straordinari di Alitalia è chiamato a esaminare l’offerta presentata venerdì 31 ottobre. “L’offerta è unica, inscindibile e irrevocabile fino al 30 novembre 2008, per cui l’accettazione sarà efficace solo se riferita alla stipulazione di tutti i contratti”, precisa la società di via della Magliana in un comunicato stampa.