1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Giornata di vendite a Piazza Affari: si salva Finmeccanica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il segno meno ha capeggiato per tutta la seduta a Piazza Affari, così come nelle altre piazze europee. A pesare sugli umori degli investitori sono stati nuovi timori per un rallentamento dell’economia. Il piano delle banche centrali annunciato alla vigilia ha lasciato nell’aria una certa diffidenza e scetticismo generale. Così al suono della campanella l’S&P/Mib ha mostrato un calo dell’1,64% a 38.818 punti, mentre il Mibtel ha ceduto l’1,67% attestandosi a quota 29.635. La seduta è stata comunque ricca di spunti, con il tam-tam di notizie su Alitalia, che l’ha fatta oscillare bruscamente. Sul finale il titolo della compagnia di bandiera ha chiuso a 0,869 euro, con un calo dell’1,74%. Male anche i titoli cementieri, come Buzzi Unicem e Italcementi, rispettivamente in calo del 4,5% e del 5,3%. Sul finale l’ondata di vendite ha colpito anche Unipol (-6,85%) e Luxottica (+5,61%). Tra i pochi titoli in positivo si segnalano Mediolanum (+0,43%), Terna (+0,48%) e Finmeccanica (+1,84%).