Giornata da dimenticare per Bpm: la lotta per la presidenza innervosisce il titolo

Inviato da Redazione il Gio, 26/02/2009 - 08:13
Giornata da dimenticare in Borsa per Unipol e Bpm. Ieri la banca e l'assicurazione sono state accomunate da tre fattori: le forti ondate di vendita, l'appartenenza ad un settore - quello finanziario - che vive uno dei peggiori momenti della storia e, da ultimo, la rotta di collisione su un manager, Carlo Salvatori. Una condivisione solo teorica, per il momento, nel senso che il manager è l'amministratore delegato della compagnia e nello stesso il nome che più ricorre come potenziale presidente alla Bpm. Di sicuro, c'è anche che alla Popolare è partita la corsa per il rinnovo del consiglio di amministrazione: il tempo per preparare le liste scade il 9 aprile.
COMMENTA LA NOTIZIA