1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Giochi Preziosi sceglie gli advisor, la prima opzione rimane l’Ipo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giorni decisivi per il destino dei giocattoli Preziosi. Il gruppo che annovera nella sua compagine azionaria, oltre al fondatore Enrico Preziosi con il 48%, il fondo di private equity anglosassone 3i con il 52%, sta vagliando in questi giorni quale strada prendere. Le possibili opzioni sono la quotazione in Borsa oppure la cessione del controllo ad altri soci. Lo scenario più probabile, secondo fonti di mercato, sarebbe l’assegnazione di un mandato congiunto a due merchant bank: i nomi più accreditati sono Rothschild e Morgan Stanley. Da ricordare che il progetto di quotazione era già stato preannunciato al mercato da Preziosi e 3i nei mesi scorsi con una tempistica di 12-15 mesi che faceva intendere una quotazione la prossima primavera. L’operazione si strutturerebbe sotto forma di Opvs con la messa sul mercato del 30% del capitale con una valutazione della società nell’intorno del miliardo di euro. Oltra all’opzione Ipo c’è sempre la possibilità che nuovi soci siano disposti a investire offrendo più rispetto a quello che garantirebbe la quotazione.