Gim e Smi: sara' fusione

Inviato da Redazione il Lun, 22/03/2004 - 08:07
Quotazione: GIM
Fusione tra la holding controllante Gim e la società operativa Smi Metalli, aumento di capitale da 131,6 milioni per Gim e vendita della partecipazione in Pirelli (1,5%). Sono queste le principali decisioni prese dai Cda del Gruppo fiorentino, leader europeo della lavorazione del rame guidato dalla famiglia Orlando che, arrivata ormai alla sesta generazione, controlla attualmente il 16% circa di Gim. L'esercizio 2003 si è chiuso in perdita di 236 milioni a livello consolidato, per via della decisione di spesare tutte le poste negative e quelle a rischio nel bilancio dell'anno appena chiuso. Lascerà la poltrona di presidente il 77enne Luigi Orlando che passerà nelle mani del figlio Salvatore, già guida operativa, le redini dei vertici societari.
COMMENTA LA NOTIZIA