Giappone: SocGen, a gennaio il deficit commerciale potrebbe toccare un record

Inviato da Luca Fiore il Lun, 13/02/2012 - 13:02
In Giappone si assiste ad un tiro alla fune tra domanda estera in calo e quella interna. È quanto si legge in un report sull'andamento dell'economia nipponica preparato dagli analisti di Société Générale. "Nei primi 20 giorni di gennaio -si legge nel rapporto- le esportazioni sono scese del 12% annuo mentre le importazioni hanno registrato un incremento del 13%". Se questi dati venissero confermati anche nei restanti 10 giorni del mese "gennaio si chiuderebbe con un deficit di 1,7 trilioni di yen, il più alto mai realizzato".

"Le recenti dichiarazioni rese dai funzionari della Bank of Japan lasciano presagire che a breve potrebbero essere messe in campo nuove misure di espansione monetaria. Il n.1 della BoJ Masaaki Shirakawa ha recentemente dichiarato che la Banca centrale adotterà essenzialmente la stessa politica monetaria della Fed". Per quanto riguarda il cambio dollaro/yen, gli analisti di SocGen ritengono che il cross dovrebbe continuare il recupero iniziato la scorsa settimana in quota 76 "ma una rottura della resistenza chiave posta in area 78,3 è necessaria per far diventare l'outlook di medio termine rialzista con un primo target fissato a 79,35/55". Oggi il dato preliminare sul Pil nipponico del quarto trimestre 2011 ha evidenziato una contrazione del 2,3 per cento annualizzato, peggio del -1,3% atteso dal mercato.
COMMENTA LA NOTIZIA