Giappone: Pil in calo dello 0,9% nel III trimestre, Borsa ancora in rosso. Frena a sorpresa la produzione industriale in India

Inviato da Alberto Bolis il Lun, 12/11/2012 - 09:36

La settimana dei dati macro è iniziata in maniera deludente per via dei segnali arrivati da diverse parti dell'Asia. Inatteso, e per molti versi sorprendente, è stato il calo della produzione industriale indiana. A settembre l'output delle imprese del Paese ha registrato una flessione pari allo 0,4% rispetto al +2,3% di agosto. Sul risultato ha pesato il marcato calo delle esportazioni. Gli analisti avevano pronosticato un rialzo prossimo al 2,8 per cento.

Dall'India al Giappone, dove il Pil del terzo trimestre ha frenato più delle attese. L'economia del Sol Levante ha registrato un calo congiunturale dello 0,9% e del 3,5% su base annua. Si tratta della prima contrazione negli ultimi tre trimestri in scia alla contrazione della crescita globale e ai problemi con la Cina, che rimane il primo partner commerciale del Giappone. La caduta del Pil avrà ripercussioni sulla Bank of Japan, affinché aumenti l'intensità degli stimoli monetari.

La frenata dell'economia nipponica nel periodo luglio-settembre si è sentita anche sulla Borsa di Tokyo, dove l'indice Nikkei ha chiuso in rosso per la sesta seduta consecutiva con una flessione di quasi 1 punti percentuale. Sul risultato negativo del Pil hanno pesato la contrazione degli investimenti di capitale (-3,2%), della domanda esterna (-0,7%) e dei consumi (-0,5%). L'esportazioni hanno subito un crollo di 5 Punti percentuali.

COMMENTA LA NOTIZIA