Giappone: i liberaldemocratici vincono le elezioni, Abe sarà premier

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 17/12/2012 - 08:45

Tornano al potere in Giappone dopo una pausa di tre anni i liberaldemocratici. Questo l'esito delle elezioni in terra nipponica. Il partito dei democratici liberali guidato da Shinzo Abe ha stravinto ottenendo la maggioranza qualificata con il 60% dei voti e quasi 300 sui 480 seggi della Camera bassa del Parlamento.

Un risultato, che per quanto atteso, supera le aspettative e porta Abe, 58 anni, già primo ministro tra il 2006 e il 2007, a diventare il nuovo premier del Giappone. Prenderà il posto di Yoshihiko Noda, che si è già dimesso dopo la dura sconfitta del suo partito democratico.

La notizia è stata accolta positivamente dal mercato. La Borsa di Tokyo ha terminato la seduta odierna in rialzo dello 0,94% con l'indice Nikkei a 9828,88 punti, sui massimi da circa otto mesi. Lo yen si è indebolito rispetto al dollaro sulle aspettative di una revisione della politica monetaria e di uno stimolo fiscale.

Abe, il settimo leader in sei anni, eredita una Paese in recessione colpito dal terremoto del marzo 2011 e dalla crisi nucleare di Fukushima. E in questo quadro, il nuovo premier ha già fatto sapere che intende rafforzare le relazioni con gli Usa (la sua prima visita all'estero dovrebbe essere proprio alla Casa Bianca). Mentre verso Cina e Corea del Sud si è detto pronto a rispondere alle provocazioni.



TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA