Giappone: gli investimenti all’estero spingono l’attivo delle partite correnti, luglio da record

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ai gufi che si sono lasciati impressionare dai timori di un rallentamento della ripresa economica il Giappone risponde con i fatti: nel mese di luglio il Paese del Sol Levante ha messo a segno l’ennesimo record nell’attivo delle partite correnti. Stando ai dati pubblicati oggi a Tokyo dal ministero delle Finanze nel mese in esame il surplus è balzato del 4,5% rispetto all’anno scorso raggiungendo 1.856 miliardi di yen. Si tratta del valore più alto mai registrato dal luglio del lontano 1985. Ma chi ha occhio lungo non si sarà fatto sfuggire un dettaglio particolarmente significativo: a contribuire a questo risultato sono stati soprattutto i proventi degli investimenti all’estero, Oltremare, e non le esportazioni.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Istat: industria, a marzo prezzi alla produzione a +3,1% a/a

L’Istat comunica che a marzo l’indice dei prezzi alla produzione dell’industria rimane invariato rispetto al mese precedente e aumenta del 3,1% nei confronti di marzo 2016. I prezzi alla produzione dell’industria, sul mercato interno, diminuiscono de…

Inflazione: Istat, ad aprile accelerazione a +1,8% annuo

Ad aprile, stando alla stima preliminare diffusa dall’Istat, l’inflazione in Italia aumenta dello 0,3% su base mensile e dell’1,8% annuo. La variazione tendenziale evidenzia un’accelerazione rispetto al +1,4% di marzo, derivante soprattutto dalla cr…