1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Giappone, Deutsche Bank stima crescita Pil reale pari al 3%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quando la Borsa di Tokyo fa registrare i cali accusati questa mattina (il Nikkei ha lasciato sul terreno il 2,68% a 16.272,68 punti mentre il Topix ha perso il 2,46% a 1.671,39 punti), i riflettori della comunità finanziaria riprendono ad illuminarla e, soprattutto, gli esperti del mercato cominciano a porsi una serie di interrogativi sullo stato dell’economia nipponica. Gli economisti di Deutsche Bank, a riguardo, spiegano che il loro indice che misura il ciclo del business, il Dbcli-economy, è salito dello 0,3% mese su mese a dicembre 2005, in crescita per il quainto mese consecutivo. “Pensiamo”, affermano dalla casa d’affari tedesca, “che il Prodotto interno lordo reale sia sulla strada giusta per mettere a segno una crescita annuale nell’ordine del 3%. Riteniamo invece che il rallentamento cui probabilmente si assisterà nel primo trimestre del 2006 possa essere soltanto temporaneo”. Gli analisti di Deutsche Bank, in particolare, si aspettano che il ciclo di business nipponico abbia un picco nel secondo trimestre del 2007 e che, al contrario, scivoli in misura massiccia nel secondo quarto del 2008, a causa, tra le altre cose, della fine del ciclo di investimento di capitale e del rallentamento previsto nel 2007 per l’economia globale, unito all’apprezzamento dello yen.