Giappone: Citi, sisma deprimerà attività economia nel breve termine -2-

Inviato da Daniela La Cava il Lun, 14/03/2011 - 12:36
"Assumendo la domanda di ristrutturazione a 1 trilione di yen nella seconda metà del 2011, 1,3 trilioni nella prima parte del 2012 e 0,6 trilioni nel semestre successivo e tenendo in considerazione l'impatto negativo sulla crescita nel breve termine vediamo una crescita del Pil", mettono in evidenza gli esperti di Citi. Risulta inoltre una crescita dell'economia giapponese più bassa rispetto alle stime sul primo semestre 2011, ma superiori rispetto alla seconda metà dell'anno. Nell'esercizio fiscale 2011 che verrà chiuso a marzo 2012 il Pil è atteso in rialzo a 2,1% contro la precedente previsione di +1,9%.
COMMENTA LA NOTIZIA