Giappone: BoJ alza stime per corrente anno, mentre taglia quelle per il prossimo

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 15/07/2010 - 08:48
Maggiore ottimismo sul presente da parte della banca centrale giapponese. Oggi la Bank of Japan ha annunciato la revisione al rialzo delle stime per l'anno corrente che in Giappone si chiude il prossimo 31 marzo. E' prevista ora una crescita del 2,6%, contro il progresso dell'1,8% delle stime che risalivano allo scorso aprile. per il Paese nipponico, seconda economia mondiale che rischia il sorpasso da parte della Cina, si tratterebbe del tasso più sostenuto dell'ultimo decennio.

L'istituto centrale nipponico ha sottolineato come le migliori prospettive per il corrente anno derivano soprattutto dalla maggiore crescita dei Paesi emergenti, non mancando però di sottolineare i rischi derivanti dalla situazione debitoria europea. Per quanto concerne il prossimo esercizio, che va al 31 marzo 2012, le stime sono invece state limate al ribasso e ora prevedono un +1,9% dal 2% previsto in precedenza.

Nei primi 3 mesi del 2010 il pil annualizzato del Giappone è risultato in crescita del 5 per cento. Le ultime stime rilasciate settimana scorsa dal Fondo Monetario Internazionale vedono il Giappone crescere quest'anno del 2,4% (lo 0,5 per cento in più rispetto alle precedenti previsioni), mentre per il 2011 le stime sono scese a +1,8%.

Sempre oggi la Bank of Japan ha mantenuto i tassi d'interesse fermi allo 0,1%. Decisione ampiamente attesa dal mercato.
COMMENTA LA NOTIZIA