1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ghizzoni (Unicredit): segnali di ripresa ma Pil crescerà poco. Legame Mediobanca-Generali si scioglierà

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit, è convinto che ci siano dei segnali di ripresa da banche e imprese anche se quest’anno il Pil salirà poco. Così l’Ad in un’intervista rilasciata a La Stampa. “Vediamo alcuni segnali di ripresa – ha spiegato Ghizzoni – e pensiamo anche noi che l’ultimo trimestre dell’anno vedrà finalmente una prima, modesta crescita del Pil”. Il top manager ha poi sottolineato che “qualche movimento arriva dalla domanda di credito delle aziende orientate all’export o da chi, dopo la crisi, punta a fusioni e acquisizioni”.

Per quanto riguarda il patto di sindacato di Mediobanca, Ghizzoni pensa che “il legame con Generali sia destinato a sciogliersi, anche per soddisfare le logiche attuali del mercato. Ed è bene che il patto di Mediobanca abbia ridotto molto sul suo peso. Detto questo, i patti non vanno né esaltati né demonizzati”. “Noi ci siamo perché per noi Mediobanca è un investimento strategico e ci convince il suo piano industriale che prevede meno attività da holding di partecipazioni e più attività bancaria”.

Debole nel frattempo il titolo Unicredit a Piazza Affari. L’azione segna un calo dello 0,27% a 5,605 euro.