1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ghizzoni: banche ben capitalizzate. Mps non rappresenta rischio sistemico (Les Echos)

QUOTAZIONI Unicredit
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Federico Ghizzoni, amministratore delegato di Unicredit, è convinto della buona capitalizzazione del settore bancario e ricorda il sostegno dato dalla banca meneghina alle imprese. Lo fa in un’intervista rilasciata al quotidiano francese Les Echos. “Ci troviamo in un periodo di transizione. Le banche hanno molti crediti inesigibili di piccole e medie imprese e i fallimenti sono ancora numerosi. Ma allo stesso tempo – fa notare Ghizzoni – molte giovani imprese innovative e orientate all’export si stanno sviluppando rapidamente e il numero di fusioni e acquisizioni è in aumento. In 18 mesi Unicredit ha sostenuto 15mila piccole medie imprese desiderose di aumentare l’export”.

“Il settore – prosegue Ghizzoni – è ben capitalizzato e il livello delle sofferenze quest’anno dovrebbe stabilizzarsi, per Unicredit verso la fine dell’anno. Tuttavia questi crediti potrebbero avere un impatto sulla redditività a medio termine delle banche”. Così l’Ad, secondo cui la revisione della qualità degli attivi degli istituti di crediti da parte della Bce non dovrebbe rivelare la presenza di problemi sistemici per le banche italiane.

Ghizzoni poi nega la possibilità che la situazione di Mps possa rappresentare un rischio sistemico per la finanza italiana: “Non vedo perchè dovrebbe” vista la ricapitalizzazione da 3 miliardi di euro. Una somma importante, rileva Ghizzoni, ma realizzabile per Mps. “Inoltre nessun’altra banca si trova in questa situazione; altre realtà potrebbero essere nella situazione di dover raccogliere capitale sul mercato ma per importi molto minori”.

Ghizzoni è poi tornato a parlare di Unicredit e delle sue attività europee: “Con l’acquisizione nel 2000 di Hvb e Bank Austria abbiamo avuto l’opportunità di diventare una banca europea realmente integrata ma la crisi dell’euro ha rallentato questo progetto. Ma si tratta – sottolinea Ghizzoni – di un rallentamento temporaneo. L’unione bancaria contribuirà a rimuovere le barriere nazionali in merito alla liquidità e alla gestione del capitale”.