1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Germania: tre le motivazioni che hanno spinto al ribasso l’IFO

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Con la Germania ancora alle prese con i risultati delle elezioni, il principale indice anticipatore del Paese, l’indice IFO, ha fatto registrare un indebolimento per il secondo mese consecutivo”. Così Carsten Brzeski di ING ha commentato la pubblicazione dell’IFO.

L’indice che misura la fiducia degli imprenditori tedeschi, nel mese di settembre si è attestato a 115,2 punti, contro i 115,7 punti di agosto (dato rivisto al ribasso dal precedente 115,9 punti) e sotto le aspettative del mercato. Gli analisti infatti avevano previsto un aumento dell’indice a 116 punti.

“Sia l’indice delle aspettative –continua l’esperto – che quello della situazione corrente hanno fatto segnare un calo”.

“Se da un lato la contrazione di settembre è il risultato di un incremento delle tensioni geopolitiche, degli attuali problemi del comparto automotive e del rafforzamento dell’euro, le prossime rilevazioni ci diranno come il settore imprenditoriale valuta il risultato delle elezioni”.