Germania: riviste al ribasso stime Pil, pesano crisi Ucraina e tensioni Medio Oriente

Inviato da Titta Ferraro il Mar, 14/10/2014 - 15:10
Berlino rivede al ribasso le stime di crescita per quest'anno e per il 2015. Il ministro dell'Economia, Sigmar Gabriel, ha reso noto che le nuove previsioni vedono l'economia tedesca espandersi al ritmo dell'1,2% quest'anno rispetto al +1,8% precedentemente indicato. Nel 2015 invece il Pil è atteso a +1,3% dal +2% precedente.
Gabriel ha rimarcato che il taglio delle stime è dovuto alle crisi in Ucraina e in Medio Oriente e a un generale rallentamento nei mercati di esportazione in tutto il mondo. "Non vi è alcun motivo di pensare che il paese è in una fase di recessione", ha detto l'esponente del governo Merkel precisando anche che rimane intatto l'obiettivo di pareggio di bilancio.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA