1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Germania: Bundesbank taglia stime PIl

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Prospettive congiunturali più fosche per l’economia tedesca. La Bundesbank ha rivisto al ribasso le proprie previsioni indicando una possibile contrazione nel corso dell’ultimo trimestre del 2012 e nei primi 3 mesi del 2013 per poi tornare sul sentiero di crescita. Nel report mensile di dicembre la banca centrale tedesca ritiene che la crisi del debito della zona euro impatterà più di quanto previsto in precedenza. Le nuove previsioni sono di un +0,7% del Pil nel 2012 dal +1% stimato in precedenza e di un +0,4% nel 2013 dal +1,6% stimato. Per il 2014 la crescita è vista dell’1,9%.

Commenti dei Lettori
News Correlate
COLLOCAMENTO AZIONI

Emak: Yama avvia un collocamento sul 10% del capitale

Yama Spa, azionista di maggioranza di Emak con il 75,185% del capitale, ha avviato la cessione di massime 16,4 milioni di azioni, corrispondenti a circa il 10% del totale. Il collocamento verrà realizzato attraverso una procedura di accelerated book …

MERCATI

Mercati europei contrastati. Tonfo per la belga UCB

Avvio di settimana contrastato per le borse europee: a Londra il Ftse100 ha terminato a 7.496,34 punti, +0,34%, il Dax si è fermato a 12.619,46, -0,15%, e il Cac40 a 5.322,88, -0,03%.

Acquisti sull’euro, che ha aggiornato i massimi da novembre a …

Bce: settimana scorsa acquistati titoli pubblici per 11,63 miliardi

Nell’ambito del piano di Quantitative Easing (QE), la scorsa settimana la Banca centrale europea ha acquistato titoli pubblici per 11,63 miliardi di euro. Nella settimana precedente lo shopping dell’istituto di Francoforte si era attestato a 12,04 mi…