1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Germania: analisti, dati buoni ma rimane spettro recessione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Torna ad aumentare la fiducia delle imprese tedesche a maggio dopo due mesi di calo. L’indice Ifo è salito a 105,7 punti dai 104,4 di aprile. “Il miglioramento dell’indice sembrerebbe dipendere dal miglioramento dello scenario corrente sui mercati, alla luce anche dell’intervento sui tassi della Bce – afferma Vincenzo Longo di IG – L’azione di Draghi sembra aver riportato un pò di fiducia tra le imprese che sperano anche in un deprezzamento della moneta unica che possa rivitalizzare le esportazioni della prima economia europea, dopo il brutto dato rilasciato questa mattina sul primo trimestre dell’anno. L’ifo di questa mattina sembra essere inoltre allineato con il buon dato sulla fiducia dei consumatori Gfk di giugno e ai dati sui Pmi di maggio rilasciato ieri”. I buoni segnali giunti dalla Germania che non sembrano tuttavia sufficienti per allontanare lo spettro della recessione nei prossimi mesi. Secondo Longo “molto dipenderà dalle misure di crescita che Bce e Ue spiegheranno per far fronte alla contrazione che sta caratterizzando le economie periferiche. Continuiamo però a mantenere invariate le stime di crescita sul 2° trimestre dell’anno comprese tra 0-0,3%”.