Gequity: Framon & Partners sale al 6,393%, scende Tempofosco. Titolo vola in Borsa questa mattina

QUOTAZIONI Gequity
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si movimenta il capitale del gruppo GEquity, dopo che il 1 febbraio scorso la società ha concluso l’aumento di capitale da 5,24 milioni di euro, sottoscritto al 95,18%. Dalla comunicazione Consob relativa alle partecipazioni rilevanti delle società quotate in Borsa si apprende che il fondo Framont & Partners Management possiede una quota del 6,393% del gruppo GEquity, diventandone uno dei maggiori azionisti.

Allo stesso tempo il manager Andrea Tempofosco ha ridotto al 4,212% la partecipazione detenuta nell’azienda, dal precedente 6,954%. Oggi il titolo dell’azienda guadagna in Borsa il 12,83% a 0,1038 euro, segnando la miglior performance della mattinata all’interno dell’intero listino azionario italiano.

Commenti dei Lettori
News Correlate
PARTECIPAZIONI RILEVANTI

Gequity: Stratos di Paola Alberti riduce partecipazione al 4,68% (Consob)

Stratos di Paola Alberti ha ridotto la partecipazione nel capitale di Gequity al 4,68% dal precedente 6,14% (ultimo aggiornamento 3 febbraio 2017). Lo si apprende nella nota di aggiornamento diffusa da Consob relativa alle partecipazioni rilevanti delle società quotate in Borsa.

PARTECIPAZIONI RILEVANTI

Gequity: Consob, Andrea Zanelli scende al 4,999% del capitale

Andrea Zanelli ha ridotto la partecipazioni in Gequity portandola al 4,999% dal precedente 5,500% (secondo l’ultimo aggiornamento relativo al 21 settembre 2016). Lo rileva Consob nella consueta nota relativa alle partecipazioni rilevanti delle società quotate in Borsa Italiana. L’operazione fa riferimento al 24 gennaio 2017.

ITALIA

Gequity: Borsa Italiana, da domani vietati ordini senza limite di prezzo

Da domani, e fino a successivo provvedimento, sulle azioni ordinarie Gequity non sarà consentita l’immissione di ordini senza limite di prezzo. È quanto si legge in un comunicato urgente emesso da Borsa Italiana. Le azioni GEQ verranno negoziate nel settore I1X del segmento MB1 della piattaforma Millennium.