1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Geox: due velocità per utili e ricavi nel terzo trimestre

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Geox ha chiuso i primi nove mesi del 2011 con un risultato netto di 63,2 milioni di euro, in calo rispetto ai 72,4 milioni registrati nel pari periodo 2010. Salgono invece i ricavi, che con un +4% si portano a 768,7 milioni (+3% per le calzature e +16% per l’abbigliamento). L’Ebitda dei primi nove mesi si attesta a 131,7 milioni (143,3 milioni) e la posizione di cassa è pari a 57 milioni.
La società “sulla base del fatturato realizzato nei primi nove mesi, del portafoglio ordini da evadere della stagione corrente e delle ipotesi relative alle vendite nei negozi di proprietà nel quarto trimestre, ritiene di poter confermare per fine esercizio la crescita del fatturato, in valore assoluto, registrata a settembre”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
OBBLIGAZIONARIO

Saipem: rinnovato e ampliato il Programma EMTN

Via libera del Cda di Saipem al rinnovo per un anno del programma di emissioni di prestiti obbligazionari non convertibili denominato Euro Medium Term Notes Programme (“EMTN”), in scadenza nel prossimo mese di luglio.

L’importo massimo delle obbl…

NUOVI CONTRATTI

Astaldi: nuovo contratto ferroviario da 82 milioni di euro in Polonia

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato i lavori di ammodernamento di una tratta della Linea ferroviaria E-59 Varsavia-Poznań (Lotto IV). Il valore delle opere da realizzare è pari a 82 milioni di euro, con Astaldi leader di un raggruppamento di impr…

IMMOBILIARE

Beni Stabili: venduto immobile a Luxottica per 114,5 milioni

Beni Stabili oggi ha firmato un accordo per la vendita al Gruppo Luxottica di un immobile, uso uffici, di 11.705 mq situato a Milano in via San Nicolao per circa 114,5 milioni di euro.

Il prezzo dell’immobile è superiore al valore di perizia e ge…

MERCATI

Mercati europei sotto la parità. BCE e BoE sotto i riflettori

Chiusura sotto la parità per le borse europee in scia della debolezza del comparto delle utilities (-2,4%), delle Tlc (-1,3%) e dell’automotive (-1,57%). A penalizzare quest’ultimo settore è stato il warning lanciato dalla tedesca Schaeffler (-10,87%…