Geox, per Abaxbank impatto neutro decisioni Commissione Europea

Inviato da Redazione il Lun, 14/03/2005 - 12:54
Decisione in arrivo sul regime di incentivi concesso alle neo-quotate in Borsa tra il 2 ottobre 2003 ed il 31 dicembre 2004. Secondo indiscrezioni di stampa la Commissione Europea dovrebbe pronunciarsi mercoledì prossimo sull'argomento. Gli incentivi previsti consistevano nel taglio dell'Ires dal 33% al 20% per tre anni e la deducibilità delle spese per l'offerta pubblica iniziale. Ebbene secondo la stampa dalle prime anticipazioni il parere della Commissione Europea è orientato negativamente. "Per quanto riguarda Geox, già in data 22 dicembre 2004 la società ci aveva precisato di non avere tenuto conto dell'incentivo e che, pertanto, avrebbe calcolato le imposte 2004 con le aliquote ordinarie. Qualora poi la Commissione Europea avesse accettato le argomentazioni del governo italiano, allora per il beneficio 2004 non utilizzato sarebbe emersa una sopravvenienza attiva nel 2005", commentano gli analisti di Abaxbank. "In caso di parere negativo della Commissione Europea, non ci sarà pertanto un impatto negativo sui conti di Geox", aggiungono.
COMMENTA LA NOTIZIA