Generare un reddito costante? Più facile con gli investimenti multi-asset

Inviato da Floriana Liuni il Mar, 11/12/2012 - 11:53




 



 



Come ottenere rendimenti costanti in un momento in cui ottenere una cedola dai propri investimenti è diventato sempre più difficile? Giovanni Papini, amministratore delegato di UBS Global Asset Management (Italia) SGR, risponde: il segreto sta nel diversificare.



 



Quale scenario - in termini asset class - si trovano di fronte gli investitori che ricercano un rendimento costante?



La ricerca di rendimento, comunemente chiamata 'cedola', è diventata una sfida ardua. Le tre principali asset class che gli investitori solitamente considerano sono le obbligazioni, le azioni e gli immobili, ma i pagamenti delle cedole sono gradualmente scesi negli ultimi 15 anni, in linea con importanti ribassi dei tassi di interesse. I redditi da dividendo hanno avuto un picco sulla scia della crisi finanziaria ma sono attualmente al di sotto delle loro medie di lungo periodo. La rendita obbligazionaria non genera più i flussi del passato soprattutto se si è alla ricerca di basso rischio. L'investimento immobiliare presenta sempre più problematiche di costo, di illiquidità e di concentrazione del rischio.



In questa situazione come poter generare flussi di reddito più stabili?



Mentre un investitore focalizzato su una sola asset class è più vincolato in termini di cedola corrisposta e profilo di rischio , un investitore multi-asset può agire sulla composizione del portafoglio modulando la propria esposizione ad azioni, obbligazioni, immobili, potere d'acquisto. Ciò significa disporre di una completa 'cassetta degli attrezzi' come primo passo per ottimizzare i flussi di reddito. Il secondo passo essenziale è avere un gestore competente, che sappia modulare un portafoglio in grado non già di ottimizzare la performance, ma di generare il livello auspicato di rendita, considerando il livello di rischio prestabilito.



Quali soluzioni d'investimento proporre agli investitori?



É importante focalizzarsi su una strategia innovativa che miri a generare redditi da diverse fonti mantenendo al contempo una bassa volatilità del capitale, affidandosi alla professionalità di un gestore che abbia come obbiettivo quello di unire la ricerca di una performance più stabile allo stacco di una cedola annuale.


Un fondo che incarna queste caratteristiche è UBS Multi Asset Income: attraverso questo comparto gli investimenti sono diversificati tra obbligazioni indicizzate all'inflazione, obbligazioni investment grade e high yield, azioni e immobili (REIT), gestiti attivamente al fine di puntare all'ottimizzazione del profilo di rischio/rendimento. UBS Multi Asset Income è costruito con attivi di portafoglio che ne fanno anche uno strumento complementare da affiancare a soluzioni multi-asset già detenute, arricchendo la posizione con elementi di "inflation linked" e di "real estate" più difficilmente presenti in questa asset class.


Perchè le obbligazioni inflation linked siano importanti in questo tipo di investimento?



Gli investitori orientati al reddito dovrebbero preoccuparsi dell'impatto dell'inflazione sul loro potere d'acquisto. Per questo la protezione dall'inflazione offerta dalle obbligazioni inflation linked è importante. Inoltre, come prodotto orientato al reddito, il fondo avrà sempre una naturale esposizione all'universo obbligazionario e potrebbe quindi essere colpito da un aumento dei rendimenti dei bond, se le aspettative sull'inflazione dovessero crescere. In questi casi, i bond inflation linked si comportano bene e offrono un ulteriore livello di diversificazione. Nell'attuale contesto di tassi di interesse bassi, è probabile che l'inflazione sarà un tema dominante, di conseguenza le obbligazioni inflation linked sono uno strumento utile da un punto di vista tattico.



 

COMMENTA LA NOTIZIA