Generali: Vitale, far crescere Trieste perché non sia preda

Inviato da Micaela Osella il Mar, 02/01/2007 - 09:11
La vera sfida delle società con bandiera tricolore sarà nel segno della crescita. Anche Generali Assicurazioni non sfugge a questo match. Per la compagnia di Trieste crescere è un obbligo per non diventare preda di altri gruppi esteri. Lo pensa Guido Roberto Vitale, presidente della Vitale & Associati. In un'intervista rilasciata a Il Sole 24 Ore Vitali sostiene che "Difendere l'italianità non ha molto senso come fatto a se stante. Piuttosto credo che non si sia riflettuto abbastanza sulle conseguenze negative per la concorrenza derivanti dalle concentrazioni". "I paletti posti dall'Antitrust a Trieste vanno valutati anche in questa ottica: se impediscono a Generali di crescere in Italia, la rendono preda possibile per Axa oppure per Allianz - continua Vitali - E se ciò accadesse si pensa forse che i prezzi delle polizze in Italia scenderanno?"
COMMENTA LA NOTIZIA