1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Generali replica alla Consob sul caso Edizione Holding sollevato da Algebris

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo che ieri nel tardo pomeriggio erano giunte le puntualizzazioni di Edizione holding, in serata sono arrivate anche quelle di Assicurazioni Generali. La quale, sempre in relazione ad alcune richieste di informazioni rivolte dalla Consob, ha fatto sapere di ritenere che l’articolo 40.7 dello statuto sociale, che attribuisce al consiglio di amministrazione la facoltà di presentare una propria lista per la nomina del collegio sindacale, “costituisca legittima espressione dell’autonomia statutaria”. “Infatti – prosegue il gruppo del Leone di Trieste in una nota – l’attribuzione al cda della facoltà di presentare una propria lista per la nomina del collegio sindacale non impedisce ai soci di proporre e votare proprie liste di candidati e non interferisce né con le modalità di selezione dei componenti del collegio sindacale tratti dalle liste di minoranza né con l’individuazione dei ‘rapporti di collegamento’ rilevanti, come disciplinati dalle norme regolamentari vigenti. Pertanto, nel presentare la propria lista di candidati alla carica di sindaco, il cda ha esercitato una facoltà prevista da una norma statutaria, conforme alla normativa vigente, che riflette la storia recente e la tradizione delle Generali e risponde ad una naturale esigenza di quelle società che, come la nostra, hanno un azionariato diffuso”.