1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Generali: processo dismissioni ormai alla fine. Importante break dei 15 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo l’annuncio, avvenuto il 5 luglio, dell’avvio del processo per la cessione della quota di maggioranza di Generali Leben in Germania, che andrà alla tedesca Viridium Gruppe, il Ceo del gruppo Philippe Donnet ha rilasciato alcune dichiarazioni.

In particolare Donnet, a margine di una conferenza ad Aix-en-Provence, ha sottolineato che “in termini di ciò che era nella lista (degli asset da cedere), siamo praticamente arrivati alla fine”. Non sono in vendita invece gli asset portoghesi che, secondo indiscrezioni stampa, avrebbero attirato interesse dalla Cina.

Analisi Tecnica: dopo il rimbalzo sui 14 euro, importante la rottura dei 15 euro

Molto positivo il movimento che il titolo ha messo in atto a partire dal 3 luglio scorso, quando di fatto i corsi hanno rimbalzato sul supporto statico collocato in area 14 euro e che ha respinto i prezzi per la quarta volta in poco più di un mese. Generali poi nelle ultime due sedute ha anche rotto la trend line ribassista di breve periodo descritta dai massimi del 4 maggio e 20 giugno, oltre al ritracciamento di Fibonacci del 38,2% a 14,31 euro (di tutto l’up trend avviato il 6 luglio 2016).

Un primo segnale positivo ma che non basta a confermare una ripresa di forza. E questo sia perché i volumi sono stati bassi la scorsa settimana, sia perché RSI ancora non ha superato il livello del 50. In tale scenario la rottura dei 15 euro in chiusura confermerebbe la ripresa del titolo, dopo lo scivolone avviato a fine aprile, con target a 16 euro.

Al contrario molto negativa sarebbe la rottura dei 14 euro, con target a 13,445 euro e 12,57 euro, rispettivamente il 50% e il 61,85% dei ritracciamenti di Fibonacci.

Analisi Fondamentale: per gli analisti prevale l’hold con TP a 16,48 euro

Da un punto di vista fondamentale invece ricordiamo che di 29 analisti che seguono il titolo, 9 sono buy e 16 sono hold. Solo 4 raccomandano di vendere. Il target price medio è di 16,48 euro, con un rendimento potenziale del 13,1%.

Sui multipli Generali tratta allineato ai peer. Il P/E 2018 è a 9,3 volte, così come quello dei peer, e lo stesso vale per quello 2019 a 9 volte.