Generali: nuovo accordo per cessione Migdal per 705 milioni di euro

Inviato da Flavia Scarano il Gio, 06/09/2012 - 08:34
Il gruppo Generali ha raggiunto un nuovo accordo per la cessione entro ottobre dell'intera partecipazione del 69,13% in Migdal Insurance and Financial Holdings a Eliahu Insurance Company, ad un prezzo di 705 milioni con un premio implicito di circa il 23% rispetto al prezzo di mercato del 5 settembre 2012 sulla borsa di Tel Aviv e un multiplo del 17,1 volte rispetto agli utili netti consolidati 2011 di Migdal. La cessione, si legge in un comunicato diramato dalla società, avrà un impatto positivo di 2,2 punti percentuali sull'indice Solvency I della società. È inoltre previsto il riconoscimento a favore del Leone di Trieste di un importo di 125,25 milioni come break-up fee, che sarà trattenuto a titolo definitivo nel caso in cui l'operazione per qualsiasi motivo, non imputabile a Generali, non fosse perfezionata entro fine ottobre. L'operazione è subordinata all'approvazione delle competenti autorità israeliane. Il precedente accordo, comunicato il 7 marzo 2012, non è stato perfezionato a causa del mancato ottenimento da parte di Eliahu Insurance Company di tutte le autorizzazioni, cui era subordinato. La nuova intesa, raggiunta in un contesto di riduzione delle quotazioni azionarie delle compagnie israeliane e di un mutato quadro regolamentare del settore, consente a Generali di uscire da un mercato non più core con una transazione a premio rispetto ai valori di borsa. L'indice assicurativo israeliano ha infatti registrato, dal 6 marzo, un andamento negativo del 21% con un calo del 21,9% di Migdal, su cui ha inciso la pubblicazione a luglio da parte del Regulator Assicurativo.
COMMENTA LA NOTIZIA