Generali: le svalutazioni appesantiscono i conti, risultato operativo danni atteso in crescita -1-

Inviato da Luca Fiore il Ven, 11/11/2011 - 14:58
Generali ha annunciato di aver chiuso i primi nove mesi del 2011 con un utile netto di 825 milioni di euro, in calo rispetto agli 1,3 miliardi messi a segno nel pari periodo 2010. Il risultato risente di svalutazioni complessive nette per 824 milioni, di cui 329 milioni da obbligazioni greche. Gli analisti avevano pronosticato un utile di 840 milioni.

Nonostante la decisa crescita (+36,4%) del risultato operativo del segmento danni, il dato complessivo è sostanzialmente stabile a 3.100 milioni (-1%, 3.133 milioni nel 9M10). Per quanto riguarda la produzione, i premi lordi complessivi scendono del 4,6% a 51.327 milioni (consenso 50,9 miliardi). L'indice di Solvency I raggiunge il 118% (132% a fine 2010) e l'eventuale applicazione del decreto anticrisi porterebbe il dato al 122%. Il combined ratio migliora del 2,2% portandosi al 96,6%.
COMMENTA LA NOTIZIA