Generali, in atto un ritracciamento che favorisce il long

Inviato da Riccardo Designori il Mar, 22/03/2011 - 15:50
Le resistenze dinamiche rappresentate dalla media mobile a 200 periodi sul grafico daily sembrano aver avuto la meglio per ora sulle velleità rialziste di Generali, tuttavia un naturale ritracciamento dopo l'accelerazione riportata nelle prime fasi della seduta odierna oltre non dovrebbe preoccupare. Eventualmente interpretazioni negative potrebbero giungere dal cedimento della trendline ribassista tracciata con i top decrescenti del 15 gennaio e del 9 novembre 2010, violata al rialzo in occasione della seduta del 24 gennaio e ora nuovamente oltrepassata al ribasso con l'apertura del 15 marzo. A questo si deve sommare la presenza di un doppio massimo disegnato a cavallo tra il 31 gennaio e l'11 marzo e avente, in caso di estensione totale, target a 14,24 euro. La presenza di un evidente doppio minimo completato tra il 22 novembre e il 20 gennaio fa pendere l'asticella verso quantomeno un probabile nuovo allungo in area 17 euro, ossia in prossimità dei top di periodo. Partendo da questi presupposti è possibile entrare long a 14,75 euro con stop stretto a 14,40 euro. Il punto di ingresso segnalato combacia con il pull back della trendline ribassista di breve ottenuta sul chart a 30 minuti e oltrepassata di slancio proprio sul finale di seduta di ieri. Per quanto concerne i target, i punti di uscita proposti sono posizionati dapprima a 15,66 euro e successivamente a 17 euro.
COMMENTA LA NOTIZIA