1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Rating ›› 

Generali: per Exane tratta a premio ingiustificato, la preferita resta Allianz

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un breve momento di panico che ha visto Generali scivolare fino a quota 31,49 euro, con un calo quasi del 10%, è rientrata alle contrattazioni. Tutto nella norma per il titolo della compagnia triestina, si è trattato semplicemente di un errore tecnico. L’andamento non è però dei migliori (-1,23% a 34,41 euro). E nemmeno si potrà assistere a qualche movimento un po’ più entusiasmante del Leone nei prossimi giorni. Almeno secondo quanto ritengono gli analisti di Exane, i quali ricordano che il prossimo 28 maggio ciascun socio Generali riceverà un’azione a titolo gratuito per ogni 10 possedute ed è altamente probabile che il titolo rifletterà questa decisione. Inoltre, nonostante le smentite a tale proposito siano già arrivate da Trieste, potrebbero tornare a farsi largo le voci che vedono Generali interessata ad acquisire una partecipazione nella compagnia assicurativa russa Ingosstrakh. Senza considerare che il deal Unicredit-Capitalia non avrà impatti significativi sulla roccaforte del Bernheim e quindi “non vi è alcuna giustificazione affinché Generali tratti a premio su base speculativa rispetto ai competitor”, si legge nella nota diffusa dalla banca d’affari francese che, proprio per questo motivo, continua a preferire al Leone la tedesca Allianz.