1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Generali: per Euromobiliare effetti limitati dell’accordo sul Tfr

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Euromobiliare valuta d’impatto contenuto gli effetti dell’accordo sul
Tfr per Generali, come per quasi tutte le compagnie del settore
assicurativo. Difatti ieri pomeriggio, dopo un mese di dibattito,
Governo, Confindustria e sindacati hanno firmato l’intesa sul Tfr.
Cinque i punti fondamentali del documento che sarà inserito nella
finanziaria. Innanzitutto l’avvio anticipato al primo gennaio 2007 della
pensione integrativa. La destinazione, per tutte le imprese che hanno
più di 50 dipendenti, dei capitali che non saranno destinati alla
previdenza integrativa ad un fondo Inps. La revisione del trattamento
fiscale dei fondi dei fondi pensione per allinearlo al resto d’Europa, a
partire dall’anno prossimo. Infine, gli accordi con il sistema bancario
per aiutare le imprese in difficoltà di credito e la garanzia per quanto
riguarda la rivalutazione, liquidazione e anticipazione del Tfr. Secondo
gli analisti della Sim milanese gli effetti per le compagnie
assicurative saranno molto limitati. Se un dipendente sottoscrive un
fondo pensione aperto (cioè erogato da una compagnia assicurativa) non
può chiedere al suo datore di lavoro un contributo, che invece avrebbe
se sottoscrivesse un fondo chiuso. Euromobiliare reitera il rating “buy”
sul titolo Generali, con target price a 36 euro e conferma per i
prossimi mesi una maggiore appetibilità dei fondi chiusi.