1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Generali debole in Borsa all’indomani di Cda fiume, si rafforza la posizione di Perissinotto

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Generali soffre in Borsa all’indomani del Cda fiume che ha praticamente rafforzato la posizione del group Ceo, Giovanni Perissinotto. Dopo oltre un’ora di scambi, il titolo del gruppo assicurativo mostra una flessione dello 0,94% a 15,84 euro. I consiglieri del Leone, che hanno preso atto dell’uscita di Leonardo Del Vecchio, hanno ribadito che “riguardo alle politiche di investimento l’unico criterio guida delle decisioni è la creazione di valore per tutti gli azionisti”. Una decisione che potrebbe avere impatti futuri sulle partecipazioni della compagnia assicurativa: Mediobanca, Pirelli, Rcs, Telco e Gemina. Generali ha inoltre riportato i risultati preliminari del 2010 che hanno visto l’incremento della raccolta premi a 73,18 miliardi di euro (+3,8%). I dati di bilancio hanno confermato la performance migliore del segmento Vita (+4,5% a oltre 51 miliardi di euro) rispetto al Dani (+2,1% a 22 miliardi).