Generali, De Agostini non esclude di rafforzarsi nel Leone

Inviato da Redazione il Gio, 11/01/2007 - 08:32
De Agostini non esclude di rafforzarsi in Generali dove possiede il 2,001% e ribadisce di volersi battere "per una corporate governance moderna e trasparente". Nel giorno in cui il gruppo novarese ufficializza l'acquisto del 53,5% di Magnolia, società di produzione televisiva di proprietà di Giorgio Gori, che resta con la quota restante, l'amministratore delegato, Lorenzo Pelliccioli rilancia l'interesse su Trieste con una posizione che si salda con quella espressa da Alberto Naigel, direttore generale di Mediobanca. All'assemblea di fine ottobre di piazzetta Cuccia, il top manager ha infatti detto che "serve un passo avanti nella governance per adeguarla agli standard internazionali".
COMMENTA LA NOTIZIA