Generali corregge e potrebbe testare gli 11 euro prima di ripartire

QUOTAZIONI Generali Ass
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il titolo Generali prosegue oggi a Piazza Affari la correzione iniziata ieri sui massimi di seduta di quota 11,64 euro. L’azione è reduce da un mese di agosto decisamente positivo. Dai minimi del 24 luglio ha messo a segno un rialzo del 38 per cento. L’ultimo strappo lo ha dato martedì. con un balzo superiore al 4% il titolo del Leone di Trieste ha raggiunto la resistenza di area 11,65 euro, confermando la rottura dell’importante ostacolo a quota 11 avvenuta sul finire della passata ottava. L’ex-resistenza a 11 euro rappresenta ora un importante livello di supporto. Già a novembre 2011 aveva svolto questo ruolo prima di essere rotto al ribasso nella scorsa primavera. Nei suoi pressi, tra l’altro, si trovano attualmente a passare la resistenza dinamica ottenibile con l’unione dei massimi del 30 aprile e 2 luglio 2012 e la media mobile a 14 giorni. Proprio la media mobile veloce ha confermato recentemente la buona impostazione grafica di Generali incrociando, dal basso verso l’alto, sia la media mobile a 55 giorni che quella a 100 periodi. In un simile quadro chi volesse impostare operazioni long potrebbe lasciar sfogare le prese di beneficio e attendere Generali a quotra 11 euro. I target potrebbero essere fissati a 11,64 euro, 12 e 12,48 euro mentre lo stop loss potrebbe essere fissato su perdita di quota 10,48 euro, minimi della seduta del 13 agosto al di sotto dei quali il quadro grafico si complicherebbe.